Piastrelle bagno

in Strutture ricettive
Piastrelle in ceramica per il bagno

Piastrelle in ceramica per il bagno, la soluzione ideale per costo e praticità.

Le ceramiche italiane sono note in tutto il mondo per la loro grande qualità. C'è solo l'imbarazzo della scelta tra i tanti materiali disponibili - dal grès al clinker, dal cotto alle maioliche - per personalizzare il bagno del proprio albergo con eleganza e gusto.

Scegliere i giusti rivestimenti per i bagni degli hotel non è mai una cosa facile. Costo, direttive ecologiche, tendenze di design si mischiano in un viluppo da cui è difficile districarsi: i costosi materiali lapidei (marmi e graniti), gli intonaci semplici, i polimerici, i conglomerati, i materiali organici come la carta da parati o i tessuti, o addirittura quelli metallici… ma la posizione predominante spetta di sicuro alla ceramica italiana, elemento in cui il design nostrano spicca con realizzazioni di grande gusto e qualità, fino a farne un vero simbolo del made in Italy nel mondo.

Si tratta di un materiale resistente all'abrasione e agli impatti, facile da lavare e di semplice manutenzione, disponibile in un'ampia gamma di colori, forme e dimensioni. Questa varietà presuppone però anche che l'albergatore abbia ben in mente le esigenze che vuole andare a soddisfare con le piastrelle in ceramica, in modo da scegliere la tipologia più adatta per i suoi bagni. Ogni decisione deve puntare alla funzionalità e al giusto pendant estetico: una pianificazione attenta saprà ricompensare con un risultato armonico e calibrato, ma soprattutto di eccellenza estetica e prestazionale.

I materiali

Non tutte le ceramiche, come si sa, sono uguali, malgrado l'origine comune dall'argilla. Le categorie di base sono due, ceramiche a pasta compatta (come i grès e le porcellane, con bassa porosità, alta impermeabilità e resistenza) e quelle a pasta porosa (maioliche e terracotte). Ma è possibile fare molte altre distinzioni a seconda che le piastrelle siano o meno smaltate (cioè ricoperte da uno strato di vetro colorato che permette qualsiasi decorazione richiesta), pressate o estruse, di diversi formati (da pochi centimetri al metro). Nel caso non siano smaltate possono anche essere levigate, semilevigate, lappate e satinate a seconda del procedimento. Questi i materiali più comuni: maiolica/bicottura, clinker, cotto, cottoforte, grès porcellanato o rosso, monocottura e monoporosa chiara o rossa, terraglia pasta bianca.

Perché la ceramica: i vantaggi

Al di là di particolari esigenze estetiche che suggeriscono un diverso materiale per i propri rivestimenti (il legno per un albergo di montagna, ad esempio, con tutti i trattamenti che questo comporta), la ceramica la fa da padrone per le sue tante qualità. Prima di tutto la durezza: i particolari legami chimici rendono la piastrella rigida e capace di sopportare carichi elevati senza deformarsi. Inoltre la ceramica è un isolante elettrico, proprietà che assume una particolare importanza nei luoghi, proprio come il bagno, dove si fa uso di molta acqua. È poi resistente al fuoco, alle macchie, agli agenti chimicamente aggressivi. Ogni varietà di ceramica dà comunque una risposta diversa alle altre sollecitazioni, come gli shock termici o gli urti.

Manutenzione

Un costo abbordabile, un'ottima resa estetica e una generale resistenza agli agenti esterni rendono la ceramica in tutte le sue varianti, dal durissimo grès porcellanato al comune clinker, una soluzione ideale, ma questo non significa che vada trascurata una basilare manutenzione. Durante la pulizia delle camere è necessario che i detergenti utilizzati nei bagni non siano eccessivamente acidi - a maggior ragione se le piastrelle non sono passate attraverso particolari trattamenti - e i mezzi detergenti non presentino un grado troppo elevato di abrasività (pagliette di metallo o spazzole dure), soprattutto se le ceramiche sono lucide, per non rischiare di graffiarle. Per il cotto, particolarmente delicato, niente alcol né ammoniaca nemmeno in caso di macchie.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874