Arredamento reception

in Strutture ricettive
Reception hotel

Arredare la reception, il biglietto da visita dell'albergo.

Colori caldi, materiali pregiati e un front desk che si presti ad accogliere il cliente e non a respingerlo sono gli ingredienti indispensabili di una lobby a regola d'arte. Oggi la reception è più di un luogo di passaggio, è un incrocio tra una piazza virtuale e il salotto di casa.

Varcata la soglia dell'hotel, lasciato alle spalle il traffico, le ansie e il caos quotidiano, la reception di un hotel (o lobby, o lounge) rappresenta il primo impatto dell'ospite con l'ambiente entro il quale trascorrerà uno o più notti e che deve trasmettergli il più possibile l'impressione di trovarsi quasi in una "seconda casa", dove ogni suo desiderio e comodità possono essere esauditi.

Inoltre è un'area di passaggio che i clienti vedranno molte volte durante il loro soggiorno: inutile dire che questa delicatissima transizione deve essere gestita con molto rigore e attenzione. Allo stesso tempo, la reception è anche un luogo di lavoro: deve essere confortevole per i dipendenti e trasmettere contatto, non separazione, con chi sta dall'altra parte della scrivania. Ricordiamo sempre che l'obiettivo di un albergo è accogliere: pare un'ovvietà ma tanti ambienti freddi mettono a disagio chi è in cerca di una sistemazione serena e piacevole.

L'arredamento di una reception dipende primariamente dalla sua natura architettonica, che può essere di qualsiasi tipo, ma con un presupposto essenziale: deve comunicare il tono dell'hotel, il leit-motiv che unisce la struttura alle sue camere, quasi un riassunto e un'anticipazione di quello che l'ospite troverà una volta arrivato nella propria stanza. Classico per classico, moderno per moderno, rustico per rustico e così via… È qui, di solito, che si concentrano i mobili di maggior pregio, tessuti raffinati, grandi tappeti e ottoni lucidati, insieme alle più ardite scelte di design.

Al servizio dell'ospite

La prima preoccupazione dev'essere quella di massimizzare lo spazio, creando il più possibile un ambiente "open" a prescindere dagli obblighi strutturali (anche per facilitare lo smistamento dei bagagli). Molto spesso i corridoi e gli ascensori sono già degli spazi piuttosto ristretti, ed è quindi nell'area della reception, il biglietto da visita della struttura, che si può trasmettere una sensazione di respiro e ampiezza, da grande hotel.

Spazio quindi a sedute di design, classiche in legno di pregio o moderne con forme sinuose ed eleganti, ai divani e ai tavolini bassi, alle poltrone comode, ideali per ristorare dopo un lungo viaggio o mentre si aspetta il check-in o check-out. Si tratta di un luogo di transizione ed attesa ed è bene che per l'ospite questa non sia gravosa.

L'atmosfera

Valorizzate l'atmosfera, avendo sempre la quiete e la funzionalità come principi ispiratori. L'illuminazione dev'essere calda e soffusa anche in un albergo moderno e soprattutto, senza stancare la vista, non deve lasciare nessuna zona in ombra: ideali quindi faretti su soffitti e controsoffitti o alogene con luce riflessa.

Un po' di musica lounge a bassissimo volume è doverosa, insieme ai tappeti e alle stoffe dai colori più caldi, come in un salotto: un ambiente dove non si è costretti a stare ma dove si sta per puro piacere. Valorizzate il vostro logo, ma senza eccedere.

Naturalmente attenzione particolare va riservata al banco della reception o front desk, al quale verrà dedicato un articolo a parte; l'importante è che il personale possa "sparire" facilmente, comparendo solo quando serve. Quanto detto su comfort ed eleganza vale a maggior ragione per quelle lobby multifunzionali che servono anche un ristorante o bar collegato o meno all'albergo.

I materiali e gli accessori

Per tutti i mobili l'imperativo è puntare sul massimo pregio e comodità possibili. La pelle e il legno (che può anche tranquillamente essere scuro, vista la luminosità superiore al normale della stanza) la fanno da padroni, assicurando un tono caldo e rilassante e allo stesso tempo trasmettendo un'idea di sicurezza e professionalità da parte dell'albergo.

L'acciaio va bene per gli hotel moderni ma è necessario abbinargli un elemento più morbido per mitigare e non dare un'impressione di freddezza. I mobili modulari, se di qualità, possono aiutare ad ottimizzare lo spazio in una reception troppo piccola. Infine, fiori freschi di giornata e piante da interni (e potendo, anche la classica fontana) regalano freschezza e relax.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874