Tavolo ristorante moderno

in Ristorazione
Tavolo ristorante moderno

Il tavolo moderno al ristorante, un tocco di freschezza, funzionalità e design al servizio del cliente.

Proprio per la sua funzione essenziale, è facile sottovalutare il ruolo che ha il tavolo in un ristorante; considerato il più delle volte come un semplice piano d'appoggio senza requisiti particolari, va invece scelto con cura e con un occhio di riguardo alle certificazioni obbligatorie.

Uno degli errori più gravi che si possono commettere valutando l'acquisto di una serie di tavoli moderni è sottostimare la loro importanza. Rimarranno coperti dalla tovaglia, si pensa, e (perlomeno quelli meno raffinati) non hanno particolari disegni o linee da mostrare ai clienti: inutile spenderci troppo denaro e meglio concentrarsi su altri elementi più visibili.

Attenzione! È bene ricordare che i tavoli di un ristorante sono sottoposti a sollecitazioni fisiche (meno cruciali, invece, quelle termiche che riguardano più i piani su cui su prepara il pasto) ben superiori a quelli comuni, sia durante il loro uso da parte del cliente sia nella fase della pulizia o durante i numerosi spostamenti a cui inevitabilmente sarà destinato. Una scelta economica  - specie nelle saldature e nelle giunzioni - potrà tradursi in futuro in uno sbaglio di cui pentirsi. Inoltre, anche dal tavolo dipende il comfort di una cena più lunga del normale e che deve lasciare un ricordo piacevole: pensate alle gambe, specie se il locale è un po' affollato, che spesso risultano ingombranti o mal posizionate, o all'altezza del piano, o ancora allo spazio tra le sedie e il tavolo stesso: sono tutte misure da valutare attentamente per evitare brutte sorprese.

Il tavolo modulare

Uno dei vantaggi principali offerti dai tavoli moderni rispetto a quelli classici - rustici, antichi o anticheggianti che siano - è la modularità, che li rende adatti un po' per tutti i tipi di clientela e di ambiente, permettendo di far fronte a ogni evenienza che si possa presentare, specie all'ultimo minuto. Laddove i ristoranti più classici prevedono ambienti studiati apposta per cene singole con più di quattro ospiti, la possibilità di comporre la tavolata a seconda delle esigenze è garanzia di flessibilità: potrete sempre accontentare i vostri clienti anche se in quel determinato momento sembra mancare proprio il tavolo "giusto". Scegliete perciò tavoli già pensati per una struttura modulare e che non presentino imperfezioni e dislivelli nel punto di giunzione.

Le certificazioni

Come si è accennato sopra, i tavoli per i ristoranti hanno una funzione predominante di sostegno e devono per questo essere progettati e testati secondo particolari standard in modo da garantire la loro resistenza agli urti e all'uso. Quando si valuta il proprio acquisto è bene controllare che i mobili moderni selezionati abbiano superato con successo i test degli istituti specializzati come il CATAS per la resistenza a fatica, agli urti ripetuti e al carico statico. Inoltre, i prodotti in legno devono possedere la certificazione FSC che attesti la provenienza del materiale da aree non protette e in regola per l'uso industriale. Il contract italiano, all'avanguardia nel settore, non trascura mai questi importanti requisiti.

Legno o metallo?

Rispetto al tavolo classico, quello moderno è già di per sé una sfida a una struttura millenaria ma che, secondo il design più attuale e funzionale, può ancora stupire: spazio quindi a forme e materiali che si allontanino dalla consueta scelta in legno. È facile prevedere come la scelta più popolare sia il laminato, che a un prezzo abbordabile per tutti coniuga un'ottima resistenza fisica e un'igienicità che il legno non può garantire. Discorsi analoghi si possono fare - a un livello di costo certamente superiore - per il metallo, e in particolar modo acciaio inox e alluminio. Il laccato è indicato soprattutto per i locali che possono mostrarlo, ad esempio all'ora dell'aperitivo. Se di grande effetto sono i composti legno-vetro o vetro-plastica, il vetro singolo come materiale presenta problemi di resistenza e sicurezza e va scelto solo in casi particolari. Infine vanno ricordati materiali più insoliti come la plastica, igienica e di design ma poco resistente nelle sue miscele più economiche.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874