Ristorante etnico

in Ristorazione
Pietanze etniche

Arredare il ristorante etnico, ad ogni portata il suo ambiente.

Ristoranti indiani, cinesi, messicani, tunisini, greci, turchi, giapponesi… le grandi culture del mondo approdano alla nostra tavola con tutto il loro carico di gusto e tradizione. L'arredamento ricopre un ruolo di primo piano nel coinvolgimento del cliente.

In un mondo ormai globalizzato, i confini sono sempre più labili per qualsiasi fatto umano: le persone, le idee, ma soprattutto le culture. Parte integrante dell'identità dei popoli sono le tradizioni culinarie, che testimoniano il particolarissimo legame tra ogni etnìa e il territorio dove risiede, che ha imparato a coltivare nei secoli e dove alleva il suo bestiame. Questa tendenza all'integrazione di contributi diversi rappresenta una grande ricchezza ed è un processo inarrestabile: lo dimostrano anche i tanti ristoranti etnici o comunque collegabili a una particolare cultura, quasi sempre extraeuropea, che stanno prendendo piede nelle città italiane.

Se un tempo i ristoranti cinesi a basso costo andavano per la maggiore grazie alla convenienza e all'esoticità di cui erano allora rivestite le pietanze servite, e al più ci si spingeva verso lo spagnolo, il francese o il greco, oggi si assiste a un proliferare di raffinati sushi-bar, kebabberie, churrascarie brasiliane, locali messicani a base di tacos e guacamole, ristoranti indiani, somali, etiopi, turchi e infine "fusion" dove le varie tradizioni vengono accostate e reinterpretate secondo la fantasia dello chef. In ciascuno di questi locali è fondamentale stabilire una precisa identità etnica che lo caratterizzi: non solo con il cibo e le bevande ma anche con l'arredamento.

I materiali e gli arredi

Ciascuna cultura è familiare con uno o più materiali particolari ed in un ristorante etnico questo deve risaltare negli arredi, dai mobili (le varietà di sedie e tavoli sono praticamente infinite) ai rivestimenti: il cliente deve avere l'impressione di fare in pochi passi un lunghissimo viaggio in un paese lontano e affascinante. I ristoranti orientali faranno ricorso alle essenze più esotiche del legno: l'ebano, caro ma di sicuro effetto, il diffusissimo tek, il palissandro, lo sheesham, ma le diverse culture possono fare ricorso a materiali insoliti come il caucciù. il bambù, gli smalti, la creta, il vetro decorato.

Da non sottovalutare il ruolo svolto dal tessuto e dai tappeti. Per le kebabberie, ormai definitivamente avviate a soppiantare i ristoranti cinesi nel primato di locale etnico più diffuso, il discorso è un po' diverso perché la natura veloce della consumazione si adatta ad ambienti ridotti nello spazio e agili; altri ambienti di successo come i ristoranti giapponesi sono invece caratterizzati da sobrietà e modernità.

L'oggettistica

Più ancora dei mobili, l'effetto etnico è garantito dalla scelta degli oggetti tipici di quel popolo per decorare gli spazi. Evitate a tutti costi il look da "negozio d'antiquariato" che troppe volte si ottiene accatastando senza criterio troppa oggettistica di diversa provenienza, ma imparate a usare con gusto e accortezza i kilim orientali, le maschere africane, le lampade, le ceramiche, i gioielli, le statue (religiose o meno), i soprammobili, i dipinti, i tendaggi, gli strumenti musicali, le insegne intagliate, i mobili laccati, i sopra porta, le specchiere… tutti oggetti dove l'artigianato padroneggiato dall'etnia del vostro ristorante mostra la ricchezza e la maestria di una cultura diversa e tutta da scoprire.

Il tocco finale

Mobili, arredi, rivestimenti, oggetti: abbinati questi a una cucina fedele alla tradizione, gli ingredienti per un ristorante etnico di successo sembrano esserci tutti. Ma rispetto a un locale tradizionale è necessario un passo ulteriore con lo scopo di saldare l'impressione suggestiva da produrre nei clienti: coinvolgere non solo la vista e il gusto, ma anche gli altri sensi per un qualcosa di davvero unico. Largo quindi a incensi e profumi tipici (senza esagerare per non compromettere l'esperienza gustativa) e musiche con un sapiente dosaggio di tradizione e sobrietà: poiché scelte eccessive potrebbero sviare da quanto servito, l'ideale è dare risalto alle ritualità del cibo o delle bevande, che coniugano l'estetica con la soddisfazione gastronomica.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874