Enoteca

in Ristorazione
Wine bar

Enoteca e wine-bar, l'arredo di locali che propongono il vino come assoluto protagonista.

Una tipologia di locale nuova e di sicuro successo: l'enoteca coniuga la passione ormai affermatasi degli italiani per il vino con assaggi e piattini delle tradizionali eccellenze gastronomiche nostrane. Sempre avendo come primo criterio la qualità delle proposte.

L'enogastronomia italiana negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, come testimoniano tutti i dati del settore. E la parte del leone di questo sviluppo è rappresentata sicuramente dal vino: gli italiani sono degustatori sempre più coscienziosi e preparati, si informano sulle varietà delle etichette e dei vitigni, amano "bere locale" ma anche esplorare le infinite possibilità offerte dalla nostra capillare tradizione vinicola.

Fino a poco tempo fa, il vino era pensato perlopiù come (pur nobilissimo) accompagnamento di uno dei pasti principali o al massimo da gustare in un bar elegante. Oggi, invece, una nuova tipologia di locali - le enoteche non più destinate solo alla vendita al dettaglio, ma anche volte alla consumazione, e i wine-bar dedicati - si è affermata via via in tutta Italia a partire dalle zone rinomate per i propri vini. Qui la qualità è il primo obiettivo: nelle bottiglie, soprattutto, che sono al centro indiscusso della degustazione; e poi nel recupero, sempre più ragionato e consapevole, delle delizie gastronomiche tipiche delle regioni di provenienza del vino scelto, per creare così un'esperienza gustativa davvero senza pari. Anche l'arredamento deve fare la sua parte per accompagnare a dovere quest'atmosfera genuina ma raffinata.

Prima di tutto il vino

In un'enoteca il rivestimento delle pareti è quasi una preoccupazione inutile: il più delle volte è rappresentato infatti… dal vino.

I mobili di gran lunga più importanti in questi locali sono gli espositori. Il gestore vuole trasmettere alla sua clientela la propria competenza - deve saper consigliare, guidare, aiutare nella scelta chi viene da lui per gustare un buon bicchiere di vino - e la ricchezza del proprio assortimento, per cui si cerca solitamente di dedicare più spazio possibile all'esposizione delle proprie bottiglie.

Anche qui prima di procedere all'acquisto è necessario valutare la qualità: l'inclinazione delle bottiglie deve essere corretta, per i materiali il legno massello è d'obbligo per evitare le vibrazioni, soprattutto in un ambiente più trafficato della classica cantina.

Le tonalità e i materiali

Esistono, è vero, enoteche di stampo moderno tutte vetro e acciaio, ma l'abbinamento non è dei migliori. Il vino è un prodotto con secoli di storia sulle spalle, l'invecchiamento è un valore, le tecniche dei contadini del passato sono a tutt'oggi insuperate.

In questi locali bisogna trasmettere un'impressione di genuinità e tradizione, non di avanguardia. Per questo i mobili - tavoli, sedie, bancone per la mescita e così via - sono di solito rigorosamente in legno, rustici ma sobri ed eleganti, per trasmettere calore e accoglienza. Il cotto per i pavimenti rappresenta la soluzione ideale che sposa bene con il "tutto legno".

Le tonalità, sul marrone, rosso, viola, giallo scuro, influenzano anche i colori scelti per le pareti.

Un ambiente ideale

Rispetto a un ristorante classico, un'enoteca o un wine-bar devono soddisfare requisiti più stringenti. La cosa più difficile è unire le esigenze di un luogo destinato alla ristorazione con la conservazione ideale del vino, se le bottiglie dalla cantina passano in primo piano per essere mostrate, come accade di solito.

Per questo, quando si sceglie l'illuminazione, bisogna valutare con cura la posizione dei punti luce rispetto agli espositori e comunque evitare il più possibile la luce diretta sulle bottiglie; ancora più delicata la questione del riscaldamento, visto che il vino necessita di un ambiente umido mai caldo, e dell'aerazione (l'aria, ricordiamolo, è nemica del vino).

A tutto questo si aggiunga che spesso al vino si accompagnano prodotti tipici del territorio (specie formaggi e affettati) con altre esigenze di conservazione. La vostra prima preoccupazione dev'essere il benessere del vostro prodotto, perché è da questo che deriva il vostro successo.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874