Sia Guest, buoni i risultati

in News
Sia Guest, buoni i risultati

In aumento soprattutto i turisti stranieri.

Malgrado la congiuntura sia tutt'altro che favorevole, il settore turistico tiene: lo dimostrano i risultati diffusi da Federalberghi al Sia Guest, appuntamento annuale per il mondo dell'hotellerie e del contract.

In un momento come quello attuale, costellato da catastrofiche notizie economiche e finanziarie che arrivano da ogni dove e prospettive davvero poco rosee per il futuro, giunge come una piacevole sorpresa il dato dei flussi turistici – a quanto sembra ancora in crescita  – emerso dalla sessantunesima edizione del Sia Guest.

A quanto dicono le statistiche le fasce alte dell'offerta alberghiera, e cioè i quattro e i cinque stelle, continuano ad andare forte e a concentrare su di sé scelte e progetti di eccellenza. Il Sia Guest, salone internazionale dell'accoglienza di Rimini, infatti, che dell'accoglienza d'élite e dell'arredo contract di design fa da sempre il suo fiore all'occhiello, nelle sue quattro giornate di esposizione a fine novembre ha sì riscontrato una lieve e inevitabile flessione per quanto riguarda il numero degli operatori presenti (33.641, il 4% in meno rispetto all'anno scorso) ma una contemporeanea crescita degli operatori stranieri, il tre per cento in più. Un dato significativo, che premia chi continua a credere nel settore.

In aumento i turisti

Positivi anche gli altri dati diffusi da Federalberghi sul turismo alberghiero italiano. Nei primi dieci mesi di questo 2011, si è registrato un aumento del 2,6% delle presenze, diviso tra l'1,3% in più degli italiani e il 5,4% degli stranieri. In particolare, quest'anno hanno attirato molti consensi due eventi: il primo è stato un convegno, "Dal ristorante 'd'albergo' al ristorante 'in albergo'", dedicato alle sinergie tra l'hotellerie d'eccellenza e il comparto gastronomico, per una sempre maggiore integrazione che risponda alle esigenze di un pubblico ormai attento, oltre che agli altri servizi, anche alla qualità del cibo e della sua presentazione.

Le regole antincendio

Il secondo evento di rilievo è stato il convegno sul tema "Prevenzione incendi nelle strutture alberghiere", che ha visto susseguirsi interventi sulle esigenze di riassetto della disciplina di prevenzione incendi, sull'esperienza in questo senso di un territorio ad alta intensità turistica e sugli orientamenti alla revisione di regolamenti e discipline in un settore tanto delicato come quello dell'hotellerie. Le particolarità strutturali degli alberghi in Italia, con molto cemento e poco legno, pretendono infatti specifici peculiarità nell'applicazione delle raccomandazioni dell'Unione Europea.

Attenzione all'energia

Ha destato interesse anche la nuova certificazione KlimaHotel, a cura di CasaClima, per identificare le strutture d'ospitalità e ricezione che favoriscono un turismo consapevole nell'ambito del risparmio energetico. Un turista consuma infatti fino a dieci volte l'energia del proprio domicilio quando è in albergo, e pertanto è necessario rivedere l'attitudine degli hotel in favore delle fonti rinnovabili e della sostenibilità delle risorse.

La prossima edizione della fiera avrà luogo dal 24 al 27 novembre del 2012, e avrà al suo interno una sezione espositiva dedicata proprio al problema del contenimento dei consumi energetici negli hotel.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874