Parrucchiere

in Medicina ed estetica
Parrucchiere

Parrucchiere e hair-dresser, uno spazio multifunzione da esaltare con uno stile armonico.

Poltrone e lavaggi sono due degli elementi più importanti per definire lo stile di un arredamento dedicato al taglio e alla piega dei capelli. Design e soprattutto comfort sono i due principi ispiratori.

Acconciature all’ultimo grido incorniciano i volti dei modelli che guardano il lettore dalle copertine delle riviste patinate, evocando un mondo fatto di eleganza e stile a cui chiunque può avvicinarsi sfruttando l’appeal naturale dei propri capelli. Le pettinature e i tagli di capelli sono tra i mezzi più gettonati per esaltare la propria bellezza oppure per sottolineare la propria identità elegante e raffinata o, ancora, affermare la propria unica personalità.

I parrucchieri devono quindi coniugare nell’arredamento del proprio locale esigenze diverse, tutte importantissime: un locale all’insegna del comfort e del relax, dove è piacevole mettersi nelle mani di un professionista del capello anche per lungo tempo; ma anche un ambiente dove il design più ricercato e personalizzato disegna spazi e strutture di sicuro impatto, diverse da quelle della concorrenza, con un occhio di riguardo dedicato all’ultima tecnologia per quanto riguarda mobili e complementi specializzati come le poltrone e i caschi.

Un negozio, tanti ambienti

Il parrucchiere o hair-dresser è un esercizio complesso, con aree specializzate. Oltre alla zona dedicata al taglio di capelli vero e proprio, dove gli elementi principali sono le poltrone, gli specchi con relativa illuminazione, le scaffalature con i prodotti, è indispensabile un’area dedicata all’attesa il più possibile ampia e confortevole, senza dimenticare l’angolo per il lavaggio e risciacquo dei capelli e, ovviamente, il banco cassa. La sfida per chi vuole arredare con gusto il proprio negozio è proprio questa: saper armonizzare spazi così diversi tra loro con un unico stile che evidenzi le diverse funzionalità senza renderle estranee l’una all’altra.

I lavaggi

Le poltrone per lavaggio devono prima di tutto garantire il massimo comfort per il cliente; la seduta e il poggiagambe devono essere dotati di movimento armonico, mai brusco, affinché chi si siede possa trovare la giusta posizione senza difficoltà. La ceramica retrostante del lavabo deve offrirsi docilmente al collo, con forma ergonomica in grado di avvolgerlo senza sensazioni di fastidio. I materiali? Soprattutto la pelle e il metallo per le finiture, con morbide imbottiture in poliuretano espanso. I lavabi spesso sono all’apice del design, con colori insoliti (di gran moda il nero) e forme ardite ed eleganti.

Le poltrone

Le poltrone dove avvengono il taglio e la piega sono il cuore del parrucchiere. Si tratta di mobili con una struttura decisa, molto funzionale e robusta (qui si esercita il lavoro dell’hair-dresser, che sottopone l’elemento a forte sollecitazione, soprattutto in rotazione) ma di grande comfort ed ergonomicità, vista la permanenza in media piuttosto lunga del cliente su di essa. È questo il mobile sul quale, per la sua centralità, si concentra la maggior parte della ricerca di design, con forme particolari e uniche che si possono adattare a tutti gli stili che vengono scelti, dal minimal al classico, con volumi svuotati e finiture in cui l’eccellenza della tecnica artigiana italiana mostra tutta la sua qualità.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874