Negozio di casalinghi

in Esercizi commerciali
Negozio articoli da regalo

Il negozio di casalinghi e articoli regalo, materiali diversi e spazi ampi per i punti vendita di nuova generazione.

Classico o moderno, il negozio di casalinghi è uno dei più gettonati in prossimità di feste o ricorrenze, e anche nel suo arredamento deve offrire possibilità espositive armoniose e funzionali al prodotto.

Il design italiano oggi si fa sempre più strada anche all'interno delle case e specialmente in cucina: tra bicchieri, stoviglie, posateria, tessuti, la ritrovata coscienza enogastronomica del nostro Paese si riflette in un arredo più curato e moderno e nell'attenzione riservata a momenti dell'esperienza quotidiana precedentemente trascurati. Perciò il negozio di casalinghi, che oggi sono tra gli articoli di regalo più gettonati - sia in occasione delle festività e ricorrenze che per ricambiare un invito, e soprattutto per le liste nozze - rappresenta un fondamentale incrocio tra novità dello stile e tradizione.

Anche l'arredamento del punto vendita deve essere funzionale all'offerta di una merce che dall'unicità delle sue linee trae la maggiore attrattiva per il cliente. Il vecchio negozio di casalinghi lascia quindi il posto a uno show-room dagli spazi aperti e dalle originali soluzioni espositive, non ultime le simulazioni di interni per mostrare agli acquirenti l'effetto dei diversi pezzi nel loro contesto ideale.

Esporre con intelligenza

L'esposizione dell'oggetto va di pari passo con la sua valorizzazione, a seconda della sua natura: sarà fondamentale seguire le linee guida delle diverse cromìe per creare, ad esempio nel caso delle stoviglie e dei bicchieri, dei set completi con variazioni anche minime di design e di colore. In linea di massima oggi si scelgono ambienti piuttosto ampi, per poter ospitare comodamente anche articoli più voluminosi con base a terra, mentre i muri vengono coperti dalle scaffalature e dalle mensole. L'obiettivo è non solo quello di esaltare la merce ma anche di suggerire al cliente le modalità d'uso più valide.

Non esagerare con gli stili

I materiali preferiti? Seguono da vicino la natura dei casalinghi che vengono proposti, in un punto vendita che è anche un mosaico tra ispirazioni differenti del design, sempre in armonia e senza l'ambizione, destinata ad essere frustrata, di voler rappresentare "tutto". Arredate il vostro negozio in base a uno o due stili, di più solo avendo la possibilità di sfruttare ambienti ben separati, come le diverse stanze. Vetro, legno wengé e pietra naturale sono i materiali ideali per i complementi destinati a esporre oggetti moderni, mentre soluzioni più rustiche (cotto, legno massello con venature a vista e così via) compongono il contesto adatto a un'oggettistica più classica o country.

Tra classico e moderno

Una sobrietà quasi spartana è quindi l'atmosfera ideale per l'oggettistica più moderna: le linee che devono emergere sono quelle dell'oggetto stesso, non dell'arredamento. Spazio quindi a mensole metalliche e a schemi colore che privilegino il nero, il grigio e i colori a forte contrasto (l'arancione, ad esempio, può avere effetti sorprendenti). Tutto il contrario per un'esposizione classica, che dev'essere morbida, rassicurante, più orientata ai tessuti morbidi e agli allestimenti delle apparecchiature complete sui tavoli. Le vecchie credenze renderanno ancora più efficaci i disegni campagnoli dei piatti invece di soffocarli.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874