Chiosco

in Esercizi commerciali
Chiosco

L'edicola: il chiosco. Strutture leggere e robuste per un commercio "sul campo".

Prezzi contenuti e posizionamento strategico per essere sempre a disposizione del cliente: l'edicola che sceglie la formula del chiosco è in grado di servire tante persone in un ridotto lasso di tempo, ma è bene conoscere perfettamente i regolamenti pubblici al riguardo.

Una delle più tradizionali forme architettoniche pensate per l'edicola è il chiosco, una struttura isolata, prefabbricata e di dimensioni contenute, posata sul suolo pubblico. Lavorare al suo interno non è sempre facile - l'ambiente per operare, fatti salvi i chioschi più grandi, è ridotto e il suo riscaldamento durante i mesi freddi è costoso e poco agevole - ma i vantaggi sono molteplici.

Il chiosco è infatti l'ideale per gli acquisti "al volo" come i quotidiani e le riviste e permette di servire una grande quantità di clienti in breve tempo, a fronte di un investimento sicuramente inferiore a quello necessario per acquistare o affittare e arredare un negozio in un locale standard. Inoltre la sua potenziale mobilità - le strutture sono leggere e possono essere rilocalizzate - permette di scegliere le zone di maggior traffico con precisione, diversificando la propria offerta e abbinandola ad altri servizi (dalle schedine ai biglietti per i mezzi pubblici) per diventare una sosta obbligata nella quotidianità dei clienti. Naturalmente, quanto detto per le edicole si può applicare un po' a tutti gli esercizi che fanno ricorso alla struttura del chiosco per la vendita: bar, alimentari, profumerie e infopoint per servizi turistici.

Le tipologie

I chioschi per edicola si dividono in diverse tipologie a seconda del materiale usato per la loro fabbricazione. I più diffusi sono quelli con struttura metallica o in materie plastiche, entrambi leggeri e facili da costruire; la durata, però, può non essere delle migliori se la lamina o il pvc non sono di uno spessore sufficiente. In località montane, o quando si voglia ottenere un effetto esteticamente più gradevole, sono molto usate anche le strutture in legno, più costose e che necessitano di trattamenti per impedire al legno di deteriorarsi sotto l'azione degli agenti atmosferici. Sono in commercio anche strutture autolivellanti per consentire il posizionamento del chiosco anche su terreni non perfettamente piani.

Sicurezza e manutenzione

Vista la sua particolare natura, ogni chiosco deve rispondere a determinate necessità di sicurezza e manutenzione. Chiuso, deve essere antivandalo e impossibile da forzare. I materiali devono essere resistenti alla salsedine, ai graffiti, a forti piogge e al vento. Inoltre, i lati del chiosco devono essere dedicati alla promozione dei propri prodotti, con l'esposizione ragionata delle riviste e dei giornali a seconda della richiesta o secondo criteri decisi dall'edicolante stesso. L'importante è che anche lo spazio interno conceda un'agevole fruizione: i prodotti devono essere facili da raggiungere. Oltre ai classici sistemi di apertura, il sistema di ante a davanzale garantisce praticità nell'esposizione della merce e nel commercio col cliente.

Le normative

Prima di acquistare un chiosco per edicola, visto l'utilizzo del suolo pubblico è bene accertarsi dei regolamenti comunali che disciplinano simili esercizi e impongono alcune condizioni per essere a norma, pensa revoche e sanzioni. Oltre alla definizione delle zone dov'è possibile collocare il chiosco, questo dovrà, la maggior parte delle volte, occupare una superficie non superiore a un certo numero di metri quadrati, con copertura non piana in rame o altro metallo atto ad essere verniciato; dovranno essere previsti i servizi igienici e la distanza dagli altri elementi architettonici circostanti è regolata da articoli precisi, così come la possibilità di usare espositori mobili ed eventuali tendoni.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874