Agenzia di viaggi

in Esercizi commerciali
Agenzia di viaggi

Agenzia di viaggi, un trampolino verso il mondo, scegliere i mobili giusti per un arredo tra sobrietà e atmosfera.

L'arredamento dell'agenzia di viaggi è quello di un locale accogliente, dove si va per farsi consigliare per una scelta importante, legata al proprio tempo libero: la meta e la modalità delle prossime vacanze. E per chi vuole stupire, c'è sempre lo stile etnico.

Nell'agenzia di viaggi decidiamo le nostre vacanze e coltiviamo il sogno di evadere per un po' dalla routine quotidiana. Anche se negli ultimi anni si è fatta sentire la concorrenza dei viaggi "fai-da-te" organizzati su Internet, il rapporto con un professionista del settore che sappia consigliare e soprattutto sia il nostro referente per qualsiasi esigenza durante la vacanza è sempre considerato un elemento prezioso e quasi indispensabile per progettare una villeggiatura in tutta sicurezza.

Le offerte sono sempre di più, mete un tempo irraggiungibili diventano a disposizione di tutti; per questo il mercato è oggi complesso e di difficile orientamento per il profano. Sempre di più le agenzie tendono alla specializzazione verso una particolare zona del mondo (il grande Nord, i paesi dell'Africa, del Vicino o Estremo Oriente, il Sud e Nord America…) e questa scelta non è raro si rifletta anche nell'arredo, per evocare le atmosfere di quei posti lontani e dare al cliente un "assaggio" che invogli all'acquisto. Ma l'agenzia di viaggi è ancora e soprattutto un luogo di incontro con un mediatore, per cui il contatto umano e confidenziale va valorizzato anche nello stile del locale.

Le mete in bella vista

Il cliente va in agenzia a volte con una destinazione precisa, ma più spesso soltanto con un'idea di massima: il mare, la montagna, una capitale estera. Ha bisogno di essere ispirato e orientato verso le mete che più possono soddisfarlo e dove l'agenzia sa di poter garantire un servizio eccellente. Anche l'arredamento dell'agenzia deve farsi complice di questo coinvolgimento, mostrando con dovizia di particolari cataloghi e fotografie. Attenzione massima, quindi, agli espositori, che devono dominare l'ambiente in modo da renderlo colorato ed "esotico": ce ne sono di tutti i tipi, specialmente modulari, e ne esistono anche versioni meno costose di quelle delle grandi marche. Vanno bene anche i poster, senza esagerare, però: fate vostro un look sobrio.

L'arredo moderno e classico

L'area a disposizione in un'agenzia solitamente non è molto vasta, motivo per cui si deve ottimizzare lo spazio anche con l'arredamento. Se gli espositori rappresentano la soluzione più efficiente per le pareti, il resto dei mobili proprio per questi motivi viene scelto privilegiando le linee moderne e morbide, facilmente componibili, ergonomiche (sulle sedie, a parlare con l'agente, si trascorre parecchio tempo). L'ambiente dev'essere raccolto, accogliente, con le postazioni di lavoro ben individuate e spazi di attesa confortevoli per i clienti. Un'altra innovazione del design moderno per le vetrine sono i monitor lcd che pubblicizzano le diverse destinazioni e, ben più delle tradizionali locandine, suggeriscono dinamismo e professionalità.

L'arredamento etnico

Sull'arredamento etnico possono puntare le agenzie che offrono viaggi in mete particolarmente esotiche, come l'Asia, l'America del Sud o l'Africa. I mobili di legno vengono realizzati con essenze esotiche pregiate, dall'ebano al teak, abbondano complementi tradizionali come i coloratissimi tappeti, gli strumenti musicali, i vasi, in genere gli oggetti artistici dell'etnia o delle etnie in questione. I materiali sono generalmente più rustici del classico arredamento, per non dare un'impressione artificiosa e distaccata dalle mete dei viaggi. Anche qui l'importante è non eccedere. Voler strafare è il miglior modo per rendere di cattivo gusto tutto il locale: meglio, molto meglio, qualche intervento mirato e sottolineato a dovere dall'illuminazione.

Copyright © 1996-2010 Genesi S.r.l. | Partita IVA 01680570676 - Cap. Sociale € 10.000,00 i.v. REA TE 143874